lunedì 12 gennaio 2015

Nuove opportunità per i giovani con 'I viaggi di Gulliver'

di Vito Ferri - Presentata Lunedì 12 gennaio all’Hotel Palace di Bari un'iniziativa molto interessante del Rotary. L’incontro intitolato “I viaggi di Gulliver” è stato organizzato dai club metropolitani del Rotary Bari Sud e del Bari Mediterraneo. L’argomento in discussione si è rivelato davvero valido e meritevole di notevole attenzione non solo per i rotariani, ma anche per l'intera comunità.
Cosa sono le VTT? Si tratta di esperienze che accrescono la formazione professionale e forniscono ottime opportunità ai giovani. Permettono la possibilità di recarsi all’estero e di seguire stage che consentono di arricchire in modo esauriente quello che concerne un'attività che può produrre importanti sbocchi per il lavoro. Nel 2013 tre giovani studenti baresi, due ragazze ed un ragazzo del reparto di Oncologia del Policlinico di Bari, si sono recati all’Università di Filadelfia negli Usa dove, per alcune settimane, hanno seguito corsi tenuti rigorosamente in lingua inglese da docenti americani che hanno consentito loro di avere nozioni molto importanti per il loro settore.

Al termine di questo percorso di studio i tre giovani hanno ricevuto un attestato che ha notevole validità dal punto di vista internazionale. Inoltre, c’è stata per loro l’opportunità di conoscere alcuni ragazzi americani che poi sono stati ospitati a Bari. Le VTT funzionano quindi anche come opportunità di scambio tra giovani di vari paesi affiliati al Rotary. Quest’anno dopo il successo avuto nel 2013, anno della loro creazione, le VTT avranno una seconda edizione con modalità che saranno decise nei prossimi mesi. In precedenza c’è stata una iniziativa dello stesso genere sempre organizzata dal Rotary con un nome diverso: il GSE, che ha dato anch’esso ottime chances ai ragazzi con il fine ultimo di specializzarsi nel settore lavorativo di proprio gradimento.

La barese Giusi Pauluzzo, giovane ingegnere e preziosa segretaria del nostro club, ha avuto la possibilità di recarsi per qualche mese in due stati dell’Australia, il Queenland e la Papua Guinea, dove ha potuto arricchire la sua esperienza nel settore dal punto di vista tecnico e professionale. Inoltre, ha incontrato giovani australiani, che poi ha avuto l’opportunità di ospitare a Bari; ed è proprio lo scambio di professionalità lo snodo fondamentale di queste due iniziative, la nuova e la vecchia. Degna di nota anche l’esperienza di una giovane imprenditrice di Conversano che è andata nel Maryland, uno stato degli usa, dove, sotto la guida di importanti professori specializzati, ha potuto imparare valide nozioni dal punto di vista dell’edilizia che le serviranno di certo nella vita. Ha anch’essa conosciuto giovani del posto che poi ha avuto la possibilità di far venire in Puglia.